Casinò online: il 50% dei web gamers è donna.

Dal rapporto dell’Osservatorio dei Giochi del Politecnico di Milano, riguardo all’andamento del gioco online in Italia, emerge un dato singolare: un giocatore su due è donna. Le donne si sono, quindi, ritagliate un posto anche in una categoria che, secondo la comune credenza, è un’esclusiva degli uomini. Difatti, il numero di donne coinvolte nell’ambito del gioco d’azzardo online eguaglia quello degli uomini e, in base alle statistiche, sembra sia destinato a crescere. Diversamente dagli uomini, che guardano al gioco online con spirito competitivo per pura sete di vittoria, le donne scelgono di giocare innanzitutto per uno svago personale, per scaricare la tensione e lo stress accumulati, per sperimentare nuovi tipi di comunicazione, approcciandosi all’intrattenimento virtuale con un atteggiamento rivolto alla partecipazione più che alla vittoria vera e propria. La categoria di donne maggiormente coinvolta nel gioco online è quella delle manager e donne in carriera (38%): tra una pausa, anche se per un minuto soltanto, ne approfittano per giocare ed allontanare così lo stress che il lavoro procura loro. Il 32% delle donne che giocano online è rappresentato da tutte quelle casalinghe che una volta libere dalle occupazioni domestiche trascorrono parte del proprio tempo libero intrattenendosi con i giochi online. Il restante 30% comprende tutte le lavoratrici dipendenti che si ritagliano un po’ di tempo per giocare, solitamente di sera dopo svolto tutti i compiti che sono soliti impegnare le loro giornate. Le donne che giocano online non preferiscono particolarmente nessun gioco: esse giocano alle slot machine, alle roulette così come al poker o al blackjack. L’ampia diffusione del gioco d’azzardo online tra le donne è stata sicuramente facilitata dall’anonimato che il web garantisce a tutti gli utenti: in questo modo a tutti è permesso giocare online, indipendentemente dall’età, dalla nazionalità o, appunto, dal sesso.