Le misteriose origini del poker

Dopo aver parlato nelle scorse settimane della curiosa storia della nascita del blackjack, vi proponiamo un indagine sulle cronache di un altro popolarissimo gioco di carte: il Poker. Il poker è ormai uno dei giochi di carte più amati e più noti, protagonista di tornei e di programmi televisivi dedicatigli che tengono incollati agli schermi migliaia di appassionati. Forse questo perché il poker è uno dei principali giochi di carte dove la fortuna non è tutto e l’abilità del giocatore è determinante per l’esito del match. Ma le sue origini sono ardue da rintracciare e persiste un ampio dibattito sull’argomento.
    La stessa origine del nome, poker, ha natali incerti; deriverebbe secondo alcune fonti dal termine francese poque, che in lingua transalpina significherebbe “ingannare”, mentre secondo altre fonti proverrebbe dal tedesco pochen. Per quanto riguarda la genesi del poker, secondo alcuni sarebbe una forma modernizzata di un antico gioco persiano non troppo dissimile dal nostro che non siamo in grado di datare, o addirittura di un remoto gioco indiano noto come pukka.
Secondo molti il gioco sarebbe stato trasmesso agli occidentali proprio da marinai persiani che commerciavano a New Orleans, insegnandolo ai colonizzatori francese, ipotesi che si ricollegherebbe con la storia del termine poque. Secondo altri il poker sarebbe stato influenzato da vari giochi di nazionalità varie. Non è un segreto invece il fatto che la prima testimonianza bibliografica giunta a noi derivi proprio dalla città degli Stati Uniti. Fu infatti l’attore teatrale dell’epoca, Joseph Crowell a citarlo per primo, parlandone come di un gioco a 20 carte e svolto da 4 persone che scommettevano su chi avesse la combinazione migliore. Durante la Guerra Civile divenne sempre più di uso comune il mazzo francese composto da 54 carte e vennero fuori nuove regole come il “colore”, combinazione con carte tutte dello stesso seme, o la possibilità di cambiare le carte rendendo più facile ottenere una combinazione favorevole. Il gioco venne poi diffuso dai soldati americani in tutti i continenti durante le due guerre mondiali, e divenne famosissimo già dopo gli anni 50 del ventesimo secolo. Ma il successo colossale del gioco è recentissimo; infatti nei primi anni del XXI secolo l’approdo del poker nel web lo ha reso ancora più accessibile agli appassionati aprendone numerose frontiere, fino a renderlo un vero e proprio sport per professionisti e per i più talentuosi una fonte di arricchimento.